Il mio “Hello, world!” per inaugurare questo blog

Quanti di voi avranno letto l’esclamazione “Hello, world!” in alcuni siti internet nati quasi sicuramente da poco tempo?! Quanti ne hanno compreso il vero significato? Certamente, alcuni diranno che si tratta semplicemente di un saluto che tradotto in italiano significa alla lettera: “Ciao, mondo!”. In realtà, si tratta di un modo di dire tipicamente informatico, proveniente dal recente passato, quando fu impiegato per la prima volta in un esempio di programmazione per sottolineare le capacità di elaborazione del linguaggio C.
Difatti, furono gli informatici Brian Kernighan e Dennis Ritchie a mostrare a video il primo programma di esempio scritto in linguaggio C, che grazie ad un short code di appena 3 linee di codice fecero comparire il semplice testo “hello, world”, senza maiuscola e punto esclamativo, elementi questi che sono entrati nella tradizione solo in seguito.
int main() {
    printf(“hello, world”);
}

Da allora ci sono state tante evoluzioni tecnologiche (e non starò in questo post ad elencarle), ma, guardare agli albori aiuta l’informatico a non perdere la bussola della propria mission in una società sempre più esigente. Quindi, è con questo saluto che anch’io voglio salutare tutte le persone del mondo, nessuna esclusa; qualcuno di voi penserà a questo come ad un atteggiamento presuntuoso, ma in realtà è facile comprendere come la rete internet è in grado di raggiungere chiunque ed ovunque si trovi nell’emisfero terrestre.
Doveroso puntualizzare subito qual’è la mia mission con questo blog: grazie al mio percorso professionale, sociale e culturale cercherò di affrontare ed analizzare gli argomenti per me più interessanti e tutto ciò che viene chiamato “Filosofia Digitale“.

Then, stay tuned with my blog…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 19 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.